Il Protagonista, Capitolo 2

Capitolo 2

Il sabato sera è sempre tragico.

Di norma il protagonista aveva l’usanza di dire:
“Ah! è tutta colpa dell’alcol. Si. sicuramente è quello” sbarellando abbracciato ai suoi aiutanti. Gli aiutanti di norma poi aiutano poco, per via dell’instabilità.
E’ come quando il protagonista disegna uomini interi: sembrano sempre birilli che tendono a cadere perché le gambe sono più simili a stuzzicadenti bidimensionali piuttosto che un bel melting pot di carne, grasso, muscoli e ossa. Ecco, gli aiutanti del protagonisti di norma svolgono il ruolo di birilli.

Spesso e volentieri anche moralmente.
Ad ogni modo c’è poco da accusare. Il vero antagonista non è l’alcol, bensì il tempo. Dopo lunghe ore di meditazione acquisite tramite lunghe ore di pratica Yoga, il protagonista aveva finalmente capito che l’alcol poteva essere un potente alleato. Un potentissimo Enkidu in grado di mostrare le cose ancor più palesemente di uno specchio.

E di sabato sera una goccia bionda di birra si affaccia dalla pinta.

-“Pssss! Ehi! Protagonista?!”
-“Ecco. Mi mancava solo questo. Perfetto. Ora parlo anche con le birre”… sussurrò in mezzo al pub lidense, quello zozzo dove il tuo spirito da orango-tango ti spinge con impulsi irrefrenabili a fagocitare tante noccioline, così piene… così gratuite.
-“Dai guardati intorno… tra macachi e bertucce non ci nota nessuno” disse scavalcando il bordo del boccale “e poi sono una bionda, potrai sempre dire di aver parlato con un bionda”..
Il protagonista si mette le mani in faccia in preda alla disperazione.. “sono diventato pazzo, definitivamente” si disse “ma tanto ormai…” guardò la bionda facendogli segno di proseguire.

-“E’ iniziato tutto quando terminò la trilogia di Jackson…” iniziò seria
-“Cazzo c’entra il signore degli anelli ora?” intervenne subito il protagonista
-“C’entra, come c’entra D&D e la versione di Pathfinder” rispose a tono scocciata, poi proseguì:
“Un tempo c’era un signore oscuro, ma manco troppo, che aveva formato un partito di Uruk-hai per ritornare allo splendore di Sauron. Perché tocca dirlo, Quando c’era Sauron i treni partivano in orario!!! Tuttavia aveva preso troppe schiave elfe, e a un certo punto non c’ha capito più niente… allora si è nascosto dietro tre monti… Noi abbiamo risparmiato e ci siamo ritrovato su un monte solo. Alto e spoglio. Sopra questo Monti ci abitano i Draghi. Ora anche un newbo sa bene cosa c’è nella tana di draghi…”
-“Un dungeon?” chiese il protagonista
-“Si e cosa c’è nel dungeon dei draghi?”
-“Un sacco de soldi”
-“OHHH e bravo il mio protagonista” disse la goccia compiaciuta
-“I nostri” aggiunse il protagonista
-“Questo è tutto da vedere… ad ogni modo sono molto pulciari… quindi non sperarci”… fece un istante di silenzio “ma poi c’è la strega cattiva, quella sì che fa paura… lei… lei è una segreta alleata dei draghi e di Sauron….”

Il protagonista guardò malissimo la goccia… “dove vuoi arrivare?.. sta diventando lunga la favoletta…”
La goccia seria s’impettì: “E’ tempo di reagire, Erede al trono di Tyr! Guida la massa di contadini verso il centro dell’unione dei regni e uccidi i draghi! Distruggete i monti! aizzate le spade!!! Lotta!!! Lotta ” si mise ad urlare.

Il protagonista restò in silenzio… “Ma sai che c’è… quando il capo della guardia reale si chiama Manganelli capisci che in realtà è fatto apposta…dai… di cosa andiamo parlando…”

-“Ma voi protagonisti dovete reagire!” insistette la goccia

In quell’istante arrivò la cameriera, “Porto via?” chiese con noncuranza.

-“Si.” disse seccamente il protagonista

La cameriera prese il boccale ed asciugò la goccia con il panno che teneva in cinta.

Nel frattempo i birilli parlavano di PES 2013.

Mentre il protagonista masticava noccioline e meditava guardando il panno della cameriera.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s