Evoluzione della post prova costume…

Ehm… nello scorso post vi ho scritto: “uuuh ora scriverò una bella dieta”…

Ehm… mentre scrivo sto masticando ciò che resta di un brownie al cioccolato. Teoricamente non fa parte dell’ ipotetica dieta, ma aiuta tantissimo il morale.

… e va bene, va bene. Non nego che noi donne siamo pazze. Ma vi assicuro che quel che si dice del cioccolato è vero: mentre lo mangi, tutti i problemi sembrano scomparire, cioè è talmente buono che non ci pensi proprio più. Come il gelato al cioccolato con la panna… se sei uomo anche tu non puoi negare la potenza del gelato con la panna.

La sensazione di dolcezza che si scioglie sul palato assopisce momentaneamente i brutti pensieri che ti accompagnavano. Con questo non voglio fare la pubblicità ai dolciumi. Anche perché poi tutte queste belle esperienza culinarie si installano nel nostro corpo diventando potenti strati adiposi che sarebbero in grado di proteggere il nostro corpo anche nell’antartico.

Insomma gira che ti rigira… mi sono messa a pensare che fare la dieta in paesi come la Francia e l’Italia è davvero un’acuto atto di autolesionismo.

Fossi stata in america avrei dovuto dire: “ciao” a panini, hamburger, pancette fritte unte, uova sbruciacchiate… milkshake, patatite fritte e anelli di cipolla… tutta roba che nausea cmq dopo che l’hai mangiato anche una sola volta.

Ma qui stiamo parlando di affettati nostrani, di jambons en croute, di patés, di baguettes calde appena sfornate, di sughi divini e bruchettine con le olive, tiramisù… insomma ho la fortuna di essermi reincarnata in posti del genere… e poi dedico la mia esistenza a mangiare cereali??? NO! Mi rifiuto. Quindi attualmente sto cercando altri modi per perdere peso.

Al momento mi sono iscritta in palestra. AHAAHAHAHAHAAHAHAHAH

Mi viene da ridere solo a dirlo. Ho trovato la palestra più piccola, economica, lugubre e spopolata della città. Spero che quando ci andrò, ci saremo davvero solo io, l’istrutture e la ciclette.

… e poi sto applicando la seguete dieta: mangia di tutto ma poco. Mangia piano, e non alzarti da tavola “abbottata”.

Ecco … poi chissà in quale direzione evolverò.

Ora vado a lavorare, che è meglio!

3 thoughts on “Evoluzione della post prova costume…

  1. Sfondi una porta aperta, sono golosissima e baratto tutti i piatti di pastasciutta con gelati e cioccolato – mi sembra che nell’ultima parte tu abbia centrato l’obiettivo, con la saggezza degli anta, affermo che bisogna mangiare tutto, senza esagerare, variando spesso e accettando che lo specchio non rimanda Angelina o altro…- ciao ciao

  2. Ma davvero. Nascere in uno Stato orientale, in cui si condivide il cibo, mangiare ha i suoi tempi e la maggior parte di quello che si manda giù è verdura.
    Però ogni tanto una schifezza, che sia dolce o salata, ci sta!😛
    E se ce la sto facendo io ad andare in palestra, puoi farcela anche tu!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s