Essere donna è una vera merda

Attenzione. Questo è uno sfogo buttato lì senza essere letto due volte. Sono pensieri consecutivi che necessito di buttar giù da qualche parte prima che io esca e vada a lanciare Shuriken in testa al tipo che mi rompe i coglioni.

Essere una donna è una vera merda.
Preciso: per me perché non sono un puttanone
Ergo: non uso il mio corpo per ottenere sconti o arrampicarmi socialmente o per vivere da mantenuta.

Particolarmente oggi. Scusatemi ma è mezzogiorno è già pagherei oro per procurarmi un fucile a pompa, vero, e rinchiudermi in un poligono di tiro a fare pratica, per poi uscire alla soldato Jane e sterminare gran parte delle popolazione maschile con immane piacere.

La maggior parte delle donne sono dei puttanoni, questo lo sappiamo. Amano mettersi al centro dell’attenzione e se la spassano in girofica o tacco 10 anche per andare al supermercato. Di norma accade alle over 30, le quali hanno vagonate di estrogeni e una forte necessità di trovare un maschio poiché hanno il famoso “orologio biologico”. E’ una questione ormonale, oltre che educativa. Molte ragazze stanno lì a fare le santarelline e poi le sgami nei porno amatoriali, oppure a mettere le corna al proprio ragazzo con il suo migliore amico… lo sappiamo, se ne vedono di cotte e di crude. Ma a me sta bene, anzi: sono in realtà grata a ste tipe perché loro focalizzano su di sé tutte le attenzioni degli uomini, i loro desideri eccetera. E quindi io posso vivere la mia vita tranquilla, per lo meno mentre ci sono loro, parlare dei miei hobby, lannare quanto mi pare con chi mi pare, giocare, insomma, posso ancora vivere come se fossi una ragazzina amica di altri ragazzini a cui non interessa nulla se non il fatto di condividere gli stessi interessi. Ho visto una tipa che adora stare in mezzo ai maschi mentre lei si fa vedere mezza nuda (le famose uscite di gruppo). Scene in cui lei sta sdraiata su un tipo mentre dieci maschi stanno li a guardare lei che si struscia… (se fossi maschio è vero la guarderei pure io, non è bella per niente, ma lei ci si sente un sacco- preciso che è una fake però: lei sta lì che la fa annusare a tutti ma poi la dà solo ai pochi selezionati… tipo persone che le possono offrire una buona prospettiva per una arrampicata sociale) cioè è inverno, fa meno 10, ma la vedete contorcersi su questi poveretti con mini pantaloncini e mini minipullover. A me quella situazione va più che bene, anzi è P E R F E T T A, poiché a me non interessano fisicamente quei tipi, ma mi piace parlare con loro, e quindi so che mi parlano e mi domandano cose intelligenti poiché c’è un mero rapporto intellettuale tra noi. Sono anche considerata parte integrante del loro gruppo “maschile”, se così vogliamo dire,  perché non ho mai trovato interesse nel rompere i coglioni, pettinarmi, dover stare truccata, fare smorfie davanti a rutti o comportamenti considerati spesso disgustosi, provarci con loro eccetera. Il fatto che mi sia sempre divertita di più a giocare con i maschi mi ha sempre spaventata… ma ammettiamolo: costruire città intere con i LEGO non può essere paragonato a fare uscire barbie con ken e quindi passare il pomeriggio a pettinarla e vestirla. E diciamolo: Giocare al computer, al game boy, a tetris non ha paragone con il stare seduta su un muretto a farti rimorchiare dal primo zotico. E ancora: fare uno sport violento non è paragonabile alla danza classica. … e dai… anche tu che leggi e sei donna sai che ho ragione! è dentro di te… ma ti hanno fatto vedere troppe merdate da bambina in tv!!! ti volevano vedere la nouvelle cuisine, il giocattolino per lavare e stendere i panni, i bambolotto che piscia a cui devi cambiare il pannolone… e’ normale che sei disturbata… ma non è mai troppo tardi per ricominciare!

Ok la smetto.

Il fatto è che sono alterata a bestia perché comunque essere una donna fa schifo.

Io devo SEMPRE, SEMPRE avere un maniaco alle calcagne. Ora è il turno del tipo al semaforo che  mi segue ogni volta che esco ed entro di casa… ogni volta che c’è il rosso questo mi chiede baci bacetti, strettine di mano, “ah sei la donna più bella del mondo” … *__* … mortacci sua io nella mia testa lo farei sanguinare a forza di capocciate sui denti.

Mentre ero parcheggiata un altro tipo ha semplicemente provato ad aprire la mia portiera della macchina per entrare… così tranquillamente, come se fosse mio fratello. Il caso ha voluto che a buffo avessi chiuso quello sportello (stavo facendo delle prove con il finestrino che non funzionava più) e quindi non è entrato. Ma poi come non menzionare il tipo che ha provato a caricarmi a Parigi??? va beh da bambina mi si volevano caricare un giorno si un giorno no… per questo ho vinto le gare di atletica alle medie sui 600 metri di corsa e i 5 km di marcia…: per esperienza ho sempre corso come se avessi avuto la morte dietro. E mi ha salvato la vita quando l’8 marzo di molti anni fa nella stessa notte un tipo mi ha rincorsa con una mannaia e un altro mi si stava caricando di peso in macchina.

Da come racconto tutto ciò uno pensa che… che ne so… vado in giro nuda, urlando “ingroppaaateeemiiii” per le strade, correndo come le donne nei fumetti di Manara. Uno pensa che cazzo ne so, che vado in giro, sempre nuda, alle due di notte cercando di abordare sconosciuti… NO. NO

NO E ANCORA NO!

Faccio la vita di una persona normale, e ne approfitto anche per dire che solo una volta ho messo la gonna per andarci in giro in vita mia: fu il giorno della mia comunione. mi legarono come un salame, mi pestarono e mi misero quella stramaledetta gonna bianca. Alla fine era comoda. Ma questa fa poca differenza. Sento in continuazione gente dire: “Eeeeh l’hanno violentata ma chissà come si era vestita…”… MA E CHE CAZZO?!!? CHE CAZZO VUOL DIRE??!?!? A) Ogni donna è libera di vestirsi come gli pare e piace. Non c’entra un cazzo. E’ l’uomo che prende l’iniziativa di violentare una donna, per Dio! E’ lui che gli salta addosso! quella può anche essere vestita da monaca… quello se la caricherà comunque. B) E’ vero che un abbigliamento più femminile attira gli sguardi, ma è il comportamento che fa la differenza. Una volta mi hanno portato in discoteca… le mie amichette. Dopo un ora che stavamo lì’ avevano capito tutti che non mi dovevano rompere le palle. Al primo (e l’ultimo) che mi ha palpato il culo gli ho quasi rotto il naso. Ho iniziato tre risse e fatto portare via 9 uomini dai buttafuori. Poi le mie amiche mi hanno cacciata via… perché mentre per me essere palpata contro la mia volontà era percepita come aggressione… per loro era divertente. Mentre per me il tipo che mi vuole OBBLIGATORIAMETE offrire da bere è un potenziale stupratore che vuole rincoglionire i miei sensi… per loro era una “svolta” perché non pagavano. Mi sono sentita come un loro bodyguard… le volevo proteggere… ma poi ho capito che loro non avevano alcuna voglia di essere protette.  Per questo non ci sono mai più andata, e loro non mi ci hanno mai più invitata. Mi sta benissimo così. Preferisco andare a sentire i concerti metal o ballare il Reggae… lì si che ti rilassi.

 Insomma mettiti nei miei panni: qualsiasi tipo ti si avvicina… non sai che intenzioni ha.

Vivi la tua vita nel terrore che ti possano fare del male. Perché ve l’assicuro non c’è niente di peggio che si possa fare ad una donna. Ogni cosa che fai devi avere mille occhi, mille braccia, un empatia e un intuizione iper sviluppata. Devi sempre essere in allenamento e conoscere buone tecniche di difesa… NON VIVI TRANQUILLA. Forse poi è per questo che siamo sempre stressate. Appena abbassi la guardia, sei fregata. Io sono arrivata qui, e sto bene… ma a quale caro prezzo? sto sempre armata, pronta, preparata. E sto sempre con il terrore che un giorno mi fregheranno. A parte la mia famiglia, il mio compagno, i miei amici maschi, di cui davvero mi fido enormemente… il resto della popolazione maschile è mia nemica.

Quando ho letto che una donna su quattro è vittima di stupri (denunciati… quindi per me siamo a media 1/2)… mi si è gelato il sangue. Quindi visto come va il mondo ragazze… allenatevi, acquistate una bella resistenza, frequentate corsi di autodifesa, armatevi, e non dico in senso metaforico: qualsiasi cosa può diventare un arma, anche una piccola chiave innocua. Dovete cambiare forma mentis, perché qua il medioevo non è mai finito, e dato che stiamo andando a passo di gambero, stiamo tornando nell’alto medioevo.

7 thoughts on “Essere donna è una vera merda

  1. Bellissimo post! La parte incazzosa contro la “gatta morta” mi ha spezzato! Brindiamo? Posso offrirti un drink? no… aspetta… scherzavo… metti via lo spray al peperoncino!

  2. oh… cazzo, forse hai una calamita per i matti… come dice il mio barista: “ci sarà una discesa davanti al bar, per questo vengono tutti qua…”

    cmq brava, spezza il circolo vizioso della donna oggetto. troppe ci campano, e troppi se ne approfittano. però a me il reggae fa cagare.

  3. E sai com’è essere temuti? E invece quanto siete stronze voi donne?!
    Io conoscevo una ragazza di 11 anni, Io ero più grande, comunque, lei stava con uno di 16 e diceva SEMPRE che eea uno Stronzo, ma che lo amava più della sua vita, la trattava malissimo, lei ha provato a farlo smetteee di fumare e lui gli ha dato un cazzotto! Voi donne lasciate soli tanti ragazzi sensibili, bravi etc etc per andare con quelli più belli, mentre noi poi dobbiamo guardare dentro (cosa che giá facciamo!!! E che voi non fate), Io ho salvato una ragazza da un pazzoide che guidava per la strada e sono stato investito al posto suo, poi un’altra da quattro scemi, le ho prese e quando hanno provata a toccarla li ho fatti finire in ospedale (gli ho rotto sia le braccia che le gambe) ci sono dovuto andare anch’Io, poi ho salvato una ragazza che soffriva do nanismo da due stronzi, che però ho gonfiato da subito, ho difeso una ragazza con le gambe storte da 7 sue coetanee (e non lo rifarei mai perchè mi hanno rotto i coglioni così tanto che se gli davo delle stronze mi dicevano TUTTI che ero un maschilista) e qui non sono andayo in ospedale ma mi sono preso una botta sui genitali. È vero che sono cazzi vostri, ma voi poi dite in giro che guardate la simpatia, Io non lo faccio i miei coetanei tanto tempo fá mi dicevano che dovevano avere le tette grandi i cuili sodi etc etc, ma era quando avevamo 13 anni! Voi invece lo fate vita natural durante!
    Ho subito 7 interbventi per le mie gambe storte e perchè avevo una gamba più corta di 12 CM (no, con 12 centimetri i tuoi muscoli non bastano, servono circa il ventuplo dei muscoli di un nuotatore muscoloso) e la gamba sinistra con la rotula che usciva per 5 anni, ho sofferto fino a metá adolescenza per questo e sono cresciuto che a voi facevano schifo le mie gambe e quindi mi odiavate.
    I vostri amivo mashi sono tutti belli così dopo che avete consumato un ragazzo lo buttate e passate al prossimo amico da usare e gettare come un fazzoletto per pulirsi la merda dal culo. Bene, ragazze cosa faccio Io?! Mentre voi faye le stronze Io passo la mia vita di merda da solo, rovinata dall’Italia (una cosa del genere sia per le ragazze che per le gambe non sarebbe successa in Inghilterra, perchè sarebbero state normali), e triste (ho passato tanto tempo in ospedale, veramente tantissimo, e appena uscivo ci rientravo perchè sono un EROE fallito ma comunque un eroe, e nessuna mi ha neanche valutato di più per quello che ho fatto per loro, un uomo/ragazzo mi avrebbe offeeto casa sua per averlo salvato, ma voi niente, una sola mi ha detto grazie, quella dalle gambw storte, sono un EROE che non ha potuto fare niente perchè non ha potuto studiare molto per le giornate passate in ospedale, che passa ogni giorno della sua vita pensando al suicidio.
    Ricapitoliamo, le donne stronze non si possono paragonare agli uomini, le donne brave (che sono rarissime) si possono paragonare agli uomini stronzi, gli uomini bravi a nessuna donna, lo sai dove sono Io?! Io sono più in alto degli uomini bravi, quindi le donne me le sogno, se esiste il Dio dei Cristiani mi fá santo e mi da il potere di cpmandare qualsiasi cosa, se esiste Allah, mi fá profeta e quando muoio mi dá 400000000 vergini, se è vero cml’induismo, mi reincarnerò in un DIO.
    P.S. Smettetela di fare l’esempio delle ragazze lasciate dai propri ragazzi perchè incinta, se scegliete un ragazzo in base all’aspetto fisico, poi ci scopate senza preservativo, e infine, siccome avete scelto UNO STRONZO imvexe del ragazzo più sensibile quello vi lascia!!!
    Quando dite che vi lascia un ragazzo perchè siete incinta, dimostrate solo quanto siate sceme, perchè avete scelto un deficente che non si assume le sue responsabilitá, e vi siete prese per il culo da sole dicendo he vi amava, perchè una pwrsona che ti abbandona quando sei in difficoltá non ti ha MAI voluto bene.
    Scusami per lo sfogo, ma è quello che penso veramente, e anche la veritá, se non fosse vero, ora sarei la persona più felice del mondo.
    Ti ringrazio, anche se non publicherai il commento.
    Arrivederci…😥

    • Credo che tu abbia altri tipi di problemi…. personalmente è una cosa che ho scritto 4 anni fà e mi fa solo ricordare come mi sentivo frustrata laddove vivevo.

      Sono partita dall’Italia perché non ne potevo più della mentalità e della mancanza di rispetto.

      Oggi vivo all’estero in un paese civilizzato e la mia conclusione è che esiste gente per bene e gente che non è affatto per bene. Siano essi uomini e donne.

      Certo che se le cose buone che hai fatto nei confronti di certe persone ti ha fatto sviluppare quest’odio nei confronti delle donne…. gamba storta, corta oppure coscienza di té o meno… ti sarà difficile averne una di cui prenderti cura.

      • Lò sò che è vecchio il post, come spiegavo in un altro post Io ho questi attacchi, probabilmente dovuti a quei fatti accaduti, ho cercato “Odio Il Mondo”, “Odio l’Italia” e simili, cercavo qualcuno che mi ascoltasse e che avesse il coraggio di rispondere, e poi Io avrei dovuto rispondere al poveretto che l’avesse fatto insultandolo a non finire, solo che verso la fine la Rabbia si è spenta ed è rimasta solo la Tristezza.
        Mi dispiace per l’incidente, e trovo Incredibile la calma con cui hai risposto.
        Grazie di Tutto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s