Ricordare i sogni

Spesso ascolto persone che mi dicono: “Non ricordo i sogni che faccio. Mi piacerebbe tanto, ma proprio non riesco a ricordare”.
Di norma, non potevano neppure dirmi con certezza se avessero “realmente sognato” o meno.

Ricordare i propri sogni non è impossibile. A coloro che vogliono ricordare dico che è semplice, molto semplice ricordare i propri sogni. Basta un minimo di costanza e interesse.
Ricordare i sogni e saperli distiguere nelle loro varie forme è essenziale per comunicare con le parti più nascoste del nostro essere. Il modo in cui viviamo spesso ci porta ad avere incubi; anche se non sono piacevole da ricordare, è di primaria importanza non lasciarli disperdersi nel vuoto.
Vogliamo dire qualcosa a noi stessi, qualcuno vuole dirci qualcosa, un invito ad ascoltare qualcosa che ancora nessuno riesce a spiegare. E’ interessante ad esempio persare all’inconscio colletivo attraverso la conoscenza dei proprio sogni e quelli altrui.

Come ricordare?

Ci sono principalmente due modi per innanzitutto, IMPARARE A RICORDARE i propri sogni:

  • Scrivendoli;
  • Raccontandoli a qualcuno con cui stiamo abbastanza in intimità di cui ci fidiamo. Comunque parlare.

Ma come faccio a scrivere o a parlarne se non ricordo niente?

Non dobbiamo dimenticare che la mente, il cervello, deve essere interessato a qualcosa. L’interesse aumenta la capacità di apprendimento e stimola la mente a ricordare.

Concretamente cosa accade? Vi dirò la mia esperianza personale. Sono un poeta ( perdonatemi ma non voglio scrivere “una poetessa”; quando scrivo non ho sesso), non una psicologa o chissà quale specialista… quindi per intenderci, lo dico a modo mio.

Copyright © Margherita G.M. All rights reserved.

Copyright © Margherita G.M. All rights reserved.

Una mattina mi sveglio. Mi giro un po nel letto, pensando alla giornata, quando mi passa per la testa che forse stanotte ho sognato. Mi alzo, faccio il percorso quotidiano che fanno tutti quando si svegliano. Poi vado in cucina a fare colazione. Incontro mia madre e gli dico: ” Sai, stanotte ho sognato…” e lei mi fa: “Ah si? e che hai sognato?”, e io rispondo: “Aaah boh! non mi ricordo assolutamente niente… non so nemmeno se ho sognato davvero o è solo un impressione”.

Qualche giorno dopo stessa identica cosa. Mi sveglio vado in cucina e vedo mia sorella e gli dico: ” Stanotte ho sognato” e mi chiede: “e che hai sognato?”, io rispondo “Non mi ricordo…” poi aspetto qualche istante, e mentre ripenso alla lontana a che cosa mai avrò potuto sognare dico: ” Non lo so…però ho l’impressione che ci fosse un ombra nera… ma non sono sicura”.

Poi passano un paio di settimane. Vedi un tuo amico, chiacchierando dici: “Ah stanotte ho fatto un sogno” e lui chiede: “Ah si? e che sogno??”, tu rispondi “Non saprei descrivertelo bene… però mi ricordo una scatola per terra. Forse anche una donna credo. chissà.”

Dopo un mese in cui dedico un po della mia attenzione ai miei eventuali sogni, inizio a notare che più vado avanti e più ricordo. Decido di scrivere quel poco che ricordo ( ad un certo punto gli altri se ne fregheranno di quello che ho sognato tutte le notti).
Il giorno dopo mi sveglio. In cucina trovo mio fratello, anche lui ha fatto un sogno quella notte, ma non se lo ricorda. “Tu che hai sognato?” mi chiede. “Non so dirti bene se c’era qualcuno ma ho sognato di stare in un prato, e poi ho visto un albero alla mia destra. Era piacevole”.

Questa cosa va avanti, finché una mattina apro gli occhi e pensando dico tra me e me: “Stanotte io ho sognato”.

2 thoughts on “Ricordare i sogni

  1. E io contento che tu sia passata da me. Anche perché, soprattutto ultimamente, il fatto di non ricordare i sogni mi dà parecchio fastidio. Non li ho mai ricordati, ma in questo momento dovrei…per capire, riflettere, dire qualcosa a me stesso.

  2. Davvero un bel blog, ottimi contenuti e post, si vede che metti passione in tutto quello che fai, ma da te non mi sarei aspettato di meno.
    Ci metterò un pò ad orientarmi in questa tua nuova “casa” ma non sono nostalgico.
    Un abbraccio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s